venerdì 4 luglio 2014

Mondiali di calcio: ecco perchè siamo tornati presto a casa! - "...per far sentire loro che non riusciranno a vincere"


Adesso che i Mondiali entrano nel vivo con l’inizio dei quarti di finale, molti italiani sono delusi nel non poter assistere a partite che coinvolgano la nostra Nazionale.
A parte la Spagna, logora dopo anni di trionfi e scarso ricambio, e l'Italia, consumata da un processo involutivo inesorabile, tutte le big mondiali si apprestano a giocarsi l’accesso alle semifinali con possibilità molto simili tra loro in quello che può, a detta di tutti, definirsi come il Mondiale più equilibrato della storia.
Probabilmente ciò che ha tenuto fuori gli azzurri dalla fase delicata della competizione è la totale assenza di quello che in molti definiscono ‘spirito di squadra’ e una non spiccata identità nazionale.
C’è chi, invece, ritiene che le cause principali siano da ricercare tra il valore della rosa scarsa, l’età troppo avanzata per molti e l’inesperienza per altri o la stanchezza legata ad un campionato lungo e logorante, ma allora come hanno potuto le altre squadre sopperire a tutto questo?
E parlo soprattutto per quelle nazionali meno blasonate e con una qualità tecnica (leggermente) inferiore rispetto alle inarrivabili potenze calcistiche  Brasile ed Argentina.
In Italia si parla tanto di 'senatori' – non quelli in Parlamento che fortunatamente sono in via di estinzione – che hanno tirato la “carretta” in questi anni, ma mai nessuno di loro ha provato a motivare i propri compagni di squadra come accade, invece, prima delle partite della altre nazionali, Colombia in primis.

Gustatevi questo video in lingua originale e capirete perché siamo tornati presto a casa:

Yepes (Colombia): "...para que se sientan que no pueden ganar" - "...per far sentire loro che non riusciranno a vincere":
http://youtu.be/aZe1B0eb-D4

3 commenti:

  1. Vuoi dire che l'orgoglio nazionale potrebbe battere qualsiasi cifra anche a sei zero con cui vengono pagati i nostri "campioni"?

    Mica dici male, sai...

    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I soldi fanno molto in questo mondo, ma un pò di orgoglio personale e un pò di sana motivazione potrebbero evitare figure pietose fatte in giro per il mondo. Non dico vincere!!

      Elimina
  2. Sono raccomandati e viziati. Balotelli non si sarebbe mai spettinato chinandosi ad ascoltare le parole del suo capitano!!

    RispondiElimina